02/05/2010

Le nuove sculture in Corten

Le mostre in Italia e Francia

Mentre è in corso la personale a De Haan in Belgio, lo scultore trentino Bruno Lucchi si prepara ad un calendario fitto di appuntamenti che lo vedrà protagonista presso importanti spazi in Italia e Francia.

Opera in Corten di Lucchi

Si inizia il 2 maggio alla collettiva d’Arte Contemporanea di Motta di Livenza nell’ambito della manifestazione “Nel nome della Madre”.
Dall’8 maggio all’8 giugno si prosegue a Clusone, nel contesto della prestigiosa manifestazione culturale organizzata ogni anno da “Franca Pezzoli Arte Contemporanea”. Lo scultore trentino – con catalogo presentato da Valerio Dehò – sarà presente con due personali dal titolo “Il silenzio delle forme” collocati rispettivamente nel Museo della Basilica Complesso dei Disciplini e nella galleria da Franca Pezzoli Arte Contemporanea.

L’8 maggio Lucchi interverrà inoltre al Festival Biblico presso la biblioteca internazionale La Vigna di Vicenza con tre opere create appositamente sul tema “L’ospitalità delle scritture”.
Gli impegni continuano… Il 15 maggio nell’Atelier Dondolando Arte a Martignana di Po Lucchi presenterà la più completa esposizione dei suoi lavori assieme alle nuove grandi opere in acciaio corten che troveranno collocazione negli ampi spazi esterni alla galleria ed alcune di esse saranno abbinate al semire.


Con pre opening il 18 giugno, inaugurazione il 3 luglio e fino a settembre le sculture dell’artista provenienti dall’esposizione da Bruno a Lorgues saranno esposte a Saint Tropez, nel prestigioso Polo Club, nell’ambito della mostra “Les sentieres de la sculpture”.
Da ricordare infine che il 21 giugno, negli spazi della villa Curti Sovizzo, a Sovizzo, le opere dello scultore trentino saranno presentate da Katia Brugnolo, curatrice del museo della ceramica di Nove.